Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 07 Giorno 44

Almanacco

Che tempo fa ?

Venerdì, 17 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 07 Giorno 44

Liturgia Sett. 07 Giorno 44

Fa' che ti annunci senza predicare, non a parole, ma con l'esempio, con una forza che trascina, con l'influenza benevola di ciò che faccio, con la pienezza tangibile dell'amore che il mio cuore porta per te..

Beato John Henry Newman

Liturgia del Giorno

Santi Cirillo monaco e Metodio vescovo, Patroni d'Europa, festa
SS. Cirillo e Metodio, Compatroni d'Europa (festa),  B. Vicente Vilar David, ingegnere e martire (1889-1937)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Atti degli Apostoli 13,46-49.

In quei giorni, Paolo e Barnaba con franchezza dichiararono: "Era necessario che fosse annunziata a voi per primi la parola di Dio, ma poiché la respingete e non vi giudicate degni della vita eterna, ecco noi ci rivolgiamo ai pagani. Così infatti ci ha ordinato il Signore: Io ti ho posto come luce per le genti, perché tu porti la salvezza sino all'estremità della terra". Nell'udir ciò, i pagani si rallegravano e glorificavano la parola di Dio e abbracciarono la fede tutti quelli che erano destinati alla vita eterna. La parola di Dio si diffondeva per tutta la regione.

Salmi

Salmi 117,1.2.

Lodate il Signore, popoli tutti, voi tutte, nazioni, dategli gloria. Forte è il suo amore per noi e la fedeltà del Signore dura in eterno.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 10,1-9.

In quel tempo,  il Signore designò altri settantadue discepoli e li inviò a due a due avanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Diceva loro: «La messe è molta, ma gli operai sono pochi. Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai per la sua messe. Andate: ecco io vi mando come agnelli in mezzo a lupi; non portate borsa, né bisaccia, né sandali e non salutate nessuno lungo la strada. In qualunque casa entriate, prima dite: Pace a questa casa. Se vi sarà un figlio della pace, la vostra pace scenderà su di lui, altrimenti ritornerà su di voi. Restate in quella casa, mangiando e bevendo di quello che hanno, perché l'operaio è degno della sua mercede. Non passate di casa in casa. Quando entrerete in una città e vi accoglieranno, mangiate quello che vi sarà messo dinanzi, curate i malati che vi si trovano, e dite loro: Si è avvicinato a voi il regno di Dio».

Commento alle letture

“La messe è moltaÂ… Pregate dunque il padrone della messe perché mandi operai”    

    Quando il contadino esce di casa per andare a mietere è pieno di gioia e splende di felicità. Non vede problemi né difficoltà che potrebbe incontrare. Pensa alla messe che gli arriverà, corre, si affretta a fare la raccolta annuale. Nulla può trattenerlo, o impedirgli di dubitare del futuro: né pioggia, né grandine, né siccità, né sciami di perfide cavallette. Chi comincia a mietere non conosce inquietudini, tanto che si mette al lavoro danzando e saltando di gioia.    Dovete essere come loro e andare dappertutto con una gioia molto più grande ancora. La cosa più importante è la messe. La messe che dovete prendere è molto facile, vi aspetta in campi ben preparati. Vi si chiede un solo sforzo, quello di parlare. Prestatemi la lingua – dice Cristo – e vedrete il grano maturo entrare nei granai del re.    Perciò Egli manda i discepoli dicendo: “Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo” (Mt 28,20). EÂ’ Lui che rendeva facili le cose difficili. Gli apostoli attuavano visibilmente la parola del profeta: “Io marcerò davanti a te; spianerò le asperità del terreno” (Is 45,2). Cristo marciava davanti a loro e rendeva facile il cammino.    

San Giovanni Crisostomo (ca 345-407), sacerdote ad Antiochia poi vescovo di Costantinopoli, dottore della Chiesa     - Omelia sulla messe abbondante, 10,3 ; PG 63, 515-524    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi57
mod_vvisit_counterIeri28
mod_vvisit_counterQuesta Settimana425
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3100
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4382969

Abbiamo: 2 ospiti online
IP: 54.198.195.11
 , 
Oggi: Ago 17, 2018

Che ore sono ?