Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 04 Giorno 24

Almanacco

Che tempo fa ?

Lunedì, 12 Novembre 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 04 Giorno 24

Liturgia Sett. 04 Giorno 24

Quando cerchiamo nelle creature soddisfazione esaustiva al bisogno e al senso di vuoto, troviamo risposte di uomini - quando le danno -, che non ci appagano del tutto, perché nessun essere umano è pienezza di vita, di bene, di amore..

Padre Gabriele Amorth

Liturgia del Giorno

III Domenica del Tempo Ordinario - Anno B
Conversione di S. Paolo Apostolo (festa),  B. Teresa Grillo, vedova Michel, fondatrice (1855-1944)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Libro di Giona 3,1-5.10.

Fu rivolta a Giona una seconda volta questa parola del Signore: "Alzati, và a Ninive la grande città e annunzia loro quanto ti dirò". Giona si alzò e andò a Ninive secondo la parola del Signore. Ninive era una città molto grande, di tre giornate di cammino. Giona cominciò a percorrere la città, per un giorno di cammino e predicava: "Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta". I cittadini di Ninive credettero a Dio e bandirono un digiuno, vestirono il sacco, dal più grande al più piccolo. Dio vide le loro opere, che cioè si erano convertiti dalla loro condotta malvagia, e Dio si impietosì riguardo al male che aveva minacciato di fare loro e non lo fece.

Salmi

Salmi 25(24),4b-5.6-7bc.8-9.

Insegnami, Signore, tuoi sentieri; guidami nella tua verità e istruiscimi, perché sei tu il Dio della mia salvezza, in te ho sempre sperato. Ricordati, Signore, del tuo amore, della tua fedeltà che è da sempre.Ricordati di me nella tua misericordia, per la tua bontà, Signore. Buono e retto è il Signore, la via giusta addita ai peccatori; guida gli umili secondo giustizia, insegna ai poveri le sue vie.

Seconda Lettura

Prima lettera di san Paolo apostolo ai Corinti 7,29-31.

Questo vi dico, fratelli: il tempo ormai si è fatto breve; d'ora innanzi, quelli che hanno moglie, vivano come se non l'avessero; coloro che piangono, come se non piangessero e quelli che godono come se non godessero; quelli che comprano, come se non possedessero; quelli che usano del mondo, come se non ne usassero appieno: perché passa la scena di questo mondo!

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Marco 1,14-20.

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù si recò nella Galilea predicando il vangelo di Dio e diceva: «Il tempo è compiuto e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete al vangelo». Passando lungo il mare della Galilea, vide Simone e Andrea, fratello di Simone, mentre gettavano le reti in mare; erano infatti pescatori. Gesù disse loro: «Seguitemi, vi farò diventare pescatori di uomini». E subito, lasciate le reti, lo seguirono. Andando un poco oltre, vide sulla barca anche Giacomo di Zebedèo e Giovanni suo fratello mentre riassettavano le reti. Li chiamò. Ed essi, lasciato il loro padre Zebedèo sulla barca con i garzoni, lo seguirono.

Commento alle letture

“Seguitemi, vi farò diventare pescatori di uomini”    

    Sono andati da lui pescatori di pesci e sono diventati pescatori di uomini, come sta scritto: “Ecco, io invierò numerosi pescatori che li pescheranno; quindi invierò numerosi cacciatori che daranno loro la caccia su ogni monte, su ogni colle” (Ger 16,16). Se avesse inviato dei sapienti, si sarebbe potuto dire che essi avevano persuaso il popolo e in tal modo conquistato, o che lÂ’avevano ingannato e così preso. Se avesse inviato dei ricchi, si sarebbe detto che col cibo avevano ingannato il popolo, o che lÂ’avevano corrotto col denaro e così dominato. Se avesse inviato uomini forti, si sarebbe detto che li avevano sedotti con la forza o costretti con la violenza.     Ma gli apostoli non avevano niente di tutto questo. Il Signore lÂ’ha mostrato a tutti con lÂ’esempio di Simon Pietro. Mancava di coraggio, poiché si è impaurito davanti a una serva; era povero, poiché non ha potuto nemmeno pagare la sua parte di tasse (Mt 17,24ss). Dice: “Non ho né oro né argento” (At 3,6). Era senza cultura poiché, quando ha rinnegato il Signore, non se lÂ’è saputa cavare con astuzia.    Sono partiti, dunque, questi pescatori di pesci, ed hanno riportato la vittoria sui forti, i ricchi ed i sapienti. Che miracolo! Deboli come erano, attiravano i sapienti alla loro dottrina; poveri, insegnavano ai ricchi; ignoranti, facevano loro discepoli uomini sapienti e prudenti. La sapienza del mondo ha fatto posto a questa sapienza che è la sapienza delle sapienze.    

Sant'Efrem Siro (ca 306-373), diacono in Siria, dottore della Chiesa     - Commento al Vangelo concorde, 4,20 ; SC 121    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi64
mod_vvisit_counterIeri322
mod_vvisit_counterQuesta Settimana64
mod_vvisit_counterScorsa Settimna875
mod_vvisit_counterQuesto Mese1092
mod_vvisit_counterScorso Mese4405
mod_vvisit_counterComplessivo4394300

Abbiamo: 13 ospiti online
IP: 54.198.183.184
 , 
Oggi: Nov 12, 2018

Che ore sono ?