Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 01 Giorno 1

Almanacco

Che tempo fa ?

Venerdì, 17 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 01 Giorno 1

Liturgia Sett. 01 Giorno 1

Se vuoi ascoltare Dio stai molto attento, perché a Dio piace parlare a bassa voce..

Vladimir Ghika

Liturgia del Giorno

2 gennaio prima dell'Epifania
SS. Basilio Magno e Gregorio Nazianzeno (memoria),  B. Marcolino Amanni da Forlì, sacerdote O.P. (1317-1397)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Prima lettera di san Giovanni apostolo 2,22-28.

Carissimi, chi è il menzognero se non colui che nega che Gesù è il Cristo? L'anticristo è colui che nega il Padre e il Figlio. Chiunque nega il Figlio, non possiede nemmeno il Padre; chi professa la sua fede nel Figlio possiede anche il Padre. Quanto a voi, tutto ciò che avete udito da principio rimanga in voi. Se rimane in voi quel che avete udito da principio, anche voi rimarrete nel Figlio e nel Padre. E questa è la promessa che egli ci ha fatto: la vita eterna. Questo vi ho scritto riguardo a coloro che cercano di traviarvi. E quanto a voi, l'unzione che avete ricevuto da lui rimane in voi e non avete bisogno che alcuno vi ammaestri; ma come la sua unzione vi insegna ogni cosa, è veritiera e non mentisce, così state saldi in lui, come essa vi insegna. E ora, figlioli, rimanete in lui, perché possiamo aver fiducia quando apparirà e non veniamo svergognati da lui alla sua venuta.

Salmi

Salmi 98,1.2-3ab.3cd-4.

Cantate al Signore un canto nuovo, perché ha compiuto prodigi. Gli ha dato vittoria la sua destra e il suo braccio santo. Il Signore ha manifestato la sua salvezza, agli occhi dei popoli ha rivelato la sua giustizia. Egli si è ricordato del suo amore, della sua fedeltà alla casa di Israele. Tutti i confini della terra hanno veduto la salvezza del nostro Dio. Acclami al Signore tutta la terra, gridate, esultate con canti di gioia.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 1,19-28.

Questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e leviti a interrogarlo: «Chi sei tu?». Egli confessò e non negò, e confessò: «Io non sono il Cristo». Allora gli chiesero: «Che cosa dunque? Sei Elia?». Rispose: «Non lo sono». «Sei tu il profeta?». Rispose: «No». Gli dissero dunque: «Chi sei? Perché possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?». Rispose: «Io sono voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, come disse il profeta Isaia». Essi erano stati mandati da parte dei farisei. Lo interrogarono e gli dissero: «Perché dunque battezzi se tu non sei il Cristo, né Elia, né il profeta?». Giovanni rispose loro: «Io battezzo con acqua, ma in mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, uno che viene dopo di me, al quale io non son degno di sciogliere il legaccio del sandalo». Questo avvenne in Betània, al di là del Giordano, dove Giovanni stava battezzando.

Commento alle letture

« Io non sono il Messia »    

    Onoriamo con rispetto la compassione di un Dio venuto a salvare e non a giudicare il mondo. Giovanni, il precursore del Maestro, che fino a quel momento non conosceva questo mistero, gridò a quanti venivano per farsi battezzare da lui: "Razza di vipere (Mt 3,6), perché mi guardate con tanta insistenza? Non sono io il Cristo. Sono un servo e non il Padrone. Sono un suddito e non il re. Sono una pecora, e non il pastore. Sono un uomo e non un Dio. Ho guarito la sterilità di mia madre, venendo al mondo, ma non le ho lasciato la sua verginità. Sono stato tirato dal basso, non sono venuto dall'alto. Ho sciolto la lingua di mio padre (Lc 1,20), non ho elargito la grazia divina. Â…Sono spregevole e piccolo, ma dopo di me viene uno che era prima di me (Gv 1,30).     Viene dopo, nel tempo; prima era nella luce inaccessibile e ineffabile della divinità. «Viene uno che è più forte di me e io non sono degno neanche di portagli i sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco» (Mt 3,11). Io sono sottomesso; lui è libero. Io sono assoggettato al peccato; lui ha distrutto il peccato. Io insegno la legge; lui porta la luce della grazia. Io predico da schiavo; lui detta la legge da maestro. Io come giaciglio, ho il suolo, lui il cielo. Io battezzo con un battesimo di conversione; lui dona la grazia dell'adozione. "Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco". Perché venerarmi? Io non sono il Cristo."     

Discorso attribuito a Sant'Ippolito di Roma (?-ca 235), sacerdote e martire     - Omelia del 4° secolo per lÂ’Epifania, la Santa Teofania; PG 10, 852    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi157
mod_vvisit_counterIeri28
mod_vvisit_counterQuesta Settimana525
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3200
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4383069

Abbiamo: 100 ospiti, 1 membri online
IP: 54.198.195.11
 , 
Oggi: Ago 17, 2018

Che ore sono ?