Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 49 Giorno 335

Almanacco

Che tempo fa ?

Domenica, 19 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 49 Giorno 335

Liturgia Sett. 49 Giorno 335

Il Signore ci dia di contemplare gli esempi di povertà somma di Gesù nel presepio, di esaminare il nostro cuore per comprendere se esso è libero per la ricerca di lui, per l'amore del prossimo, per il servizio degli altri, e se possiamo fare qualcosa di più in questo senso senza chiuderci nei nostri privilegi e nelle nostre tradizioni..

Carlo Maria Martini

Liturgia del Giorno

Martedì della I settimana di Avvento
S. Blanca de Castilla, regina di Francia (1188-1252),  B. Ivan Slezyuk, vescovo in Ucraina e martire (1896-1973)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Libro di Isaia 11,1-10.

In quel giorno, un germoglio spunterà dal tronco di Iesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici. Su di lui si poserà lo spirito del Signore, spirito di sapienza e di intelligenza, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di conoscenza e di timore del Signore. Si compiacerà del timore del Signore. Non giudicherà secondo le apparenze e non prenderà decisioni per sentito dire; ma giudicherà con giustizia i miseri e prenderà decisioni eque per gli oppressi del paese. La sua parola sarà una verga che percuoterà il violento; con il soffio delle sue labbra ucciderà l'empio. Fascia dei suoi lombi sarà la giustizia, cintura dei suoi fianchi la fedeltà. Il lupo dimorerà insieme con l'agnello, la pantera si sdraierà accanto al capretto; il vitello e il leoncello pascoleranno insieme e un fanciullo li guiderà. La vacca e l'orsa pascoleranno insieme; si sdraieranno insieme i loro piccoli. Il leone si ciberà di paglia, come il bue. Il lattante si trastullerà sulla buca dell'aspide; il bambino metterà la mano nel covo di serpenti velenosi. Non agiranno più iniquamente né saccheggeranno in tutto il mio santo monte, perché la saggezza del Signore riempirà il paese come le acque ricoprono il mare. In quel giorno la radice di Iesse si leverà a vessillo per i popoli, le genti la cercheranno con ansia, la sua dimora sarà gloriosa.

Salmi

Salmi 72(71),1-2.7-8.12-13.17.

Dio, dà al re il tuo giudizio, al figlio del re la tua giustizia; regga con giustizia il tuo popolo e i tuoi poveri con rettitudine. Nei suoi giorni fiorirà la giustizia e abbonderà la pace, finché non si spenga la luna. E dominerà da mare a mare, dal fiume sino ai confini della terra. Egli libererà il povero che grida e il misero che non trova aiuto, avrà pietà del debole e del povero e salverà la vita dei suoi miseri. Il suo nome duri in eterno, davanti al sole persista il suo nome. In lui saranno benedette tutte le stirpi della terra e tutti i popoli lo diranno beato.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 10,21-24.

In quel tempo, Gesù esultò nello Spirito Santo e disse: «Io ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, che hai nascosto queste cose ai dotti e ai sapienti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, Padre, perché così a te è piaciuto. Ogni cosa mi è stata affidata dal Padre mio e nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare». E volgendosi ai discepoli, in disparte, disse: «Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Vi dico che molti profeti e re hanno desiderato vedere ciò che voi vedete, ma non lo videro, e udire ciò che voi udite, ma non l'udirono».

Commento alle letture

« Molti profeti e re hanno voluto vedere le cose che voi vedete »    

    Â“Mi consumo nell'attesa della tua salvezza” (Sal 119,81). Beata debolezza, che mostra il desiderio di un bene non ancora raggiunto, ma bramato con passione.  Chi è, poi, che parla così, se non, fin dalle origini dellÂ’umanità, fino alla fine dei secoli, “la stirpe eletta, il sacerdozio regale, il popolo santo che il Signore s'è conquistato” (1Pt 2, 9) e ogni uomo che, vissuto nel passato o adesso o nel futuro viva nel desiderio di Cristo.          Ne è testimone il santo vecchio Simeone, quando, tenendo in mano il Dio bambino, esclama: “Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola; perché i miei occhi han visto la tua salvezza” (Lc 2, 29-30). Aveva ottenuto da Dio la promessa che non sarebbe morto senza aver prima visto l'Unto del Signore; ed è da supporsi che il medesimo desiderio, come quel vecchio, così l'abbiano avuto tutti i santi dei tempi precedenti. Lo conferma nostro Signore, quando parlando con i discepoli disse: “Molti profeti e re hanno voluto vedere le cose che voi vedete e non l'hanno vedute, udire ciò che voi udite e non l'hanno udito”.     In effetti, è proprio la loro voce che dobbiamo riconoscere in questo passo che suona: “Mi consumo nell'attesa della tua salvezza”. Non s'appagò allora questo desiderio dei santi, né è pago attualmente nel corpo di Cristo che è la Chiesa, finché non si giunga alla fine dei tempi quando verrà il “Desiderato da tutte le genti”, secondo la promessa del Profeta (Ag 2,8)Â… Il desiderio di cui parliamo nasce dall'amore per “la manifestazione di Cristo” (1Tm 6,14), della quale dice l'Apostolo Paolo: “Quando si manifesterà Cristo, la vostra vita, allora anche voi sarete manifestati con lui nella gloria” (Col 3,4). Ciò significa che nei tempi della Chiesa, prima che la Vergine partorisse, ci furono santi che desiderarono la venuta del Cristo incarnato, mentre nei nostri tempi, ci sono santi che desiderano la sua manifestazione. Questo desiderio della Chiesa, dagli inizi del mondo sino alla fine, è senza interruzione.    

Sant'Agostino (354-430), vescovo d'Ippona (Nord Africa) e dottore della Chiesa     - Esposizione sul Salmo 118 ; 20    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi272
mod_vvisit_counterIeri54
mod_vvisit_counterQuesta Settimana760
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3435
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4383304

Abbiamo: 72 ospiti online
IP: 54.196.5.6
 , 
Oggi: Ago 19, 2018

Che ore sono ?