Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 44 Giorno 305

Almanacco

Che tempo fa ?

Domenica, 19 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 44 Giorno 305

Liturgia Sett. 44 Giorno 305

Chi sta davvero cercando la verità, lo fa per il bene. Non si cerca la verità per dividere, lottare, attaccare, sminuire o distruggere..

Jorge Mario Bergoglio

Liturgia del Giorno

Commemoriazione di tutti i fedeli defunti
S. Giusto di Trieste, martire († 303),  B. Pio (Luigi) Campidelli, religioso C.P. (1868-1889)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Libro di Giobbe 19,1.23-27a.

Rispondendo Giobbe disse:« Oh, se le mie parole si scrivessero, se si fissassero in un libro,fossero impresse con stilo di ferro sul piombo, per sempre s'incidessero sulla roccia!Io lo so che il mio Vendicatore è vivo e che, ultimo, si ergerà sulla polvere!Dopo che questa mia pelle sarà distrutta, senza la mia carne, vedrò Dio.Io lo vedrò, io stesso, e i miei occhi lo contempleranno non da straniero. »

Salmi

Salmi 27,1.4.7.8b.9a.13-14.

Il Signore è mia luce e mia salvezza, di chi avrò paura? Il Signore è difesa della mia vita, di chi avrò timore? Una cosa ho chiesto al Signore, questa sola io cerco: abitare nella casa del Signore tutti i giorni della mia vita, per gustare la dolcezza del Signore ed ammirare il suo santuario. Ascolta, Signore, la mia voce. Io grido: abbi pietà di me! Rispondimi. Il tuo volto, Signore, io cerco.Non nascondermi il tuo volto,Sono certo di contemplare la bontà del Signore nella terra dei viventi. Spera nel Signore, sii forte, si rinfranchi il tuo cuore e spera nel Signore.

Seconda Lettura

Lettera di san Paolo apostolo ai Romani 5,5-11.

Fratelli, l'amore di Dio è stato riversato nei nostri cuori, per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato. Infatti, mentre noi eravamo ancora peccatori, Cristo morì per gli empi nel tempo stabilito. Ora, a stento si trova chi sia disposto a morire per un giusto; forse ci può essere chi ha il coraggio di morire per una persona dabbene. Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi perché, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi. A maggior ragione ora, giustificati per il suo sangue, saremo salvati dall'ira per mezzo di lui. Se infatti, quand'eravamo nemici, siamo stati riconciliati con Dio per mezzo della morte del Figlio suo, molto più ora che siamo riconciliati, saremo salvati mediante la sua vita. Non solo, ma ci gloriamo pure in Dio, per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo, dal quale ora abbiamo ottenuto la riconciliazione.

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 6,37-40.

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me; colui che viene a me, non lo respingerò, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato. E questa è la volontà di colui che mi ha mandato, che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma lo risusciti nell'ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio, che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; io lo risusciterò nell'ultimo giorno».

Commento alle letture

“Gesù allora quando vide piangere Maria e piangere anche i Giudei che erano venuti con lei, si commosse profondamente, si turbò” (Gv 11,33)    

    Perché piangerti, fratello mio che tanto mi amavi e che mi è stato toltoÂ… ? Poiché non ho perso il rapporto con te; è completamente cambiato: finora era inseparabile dal mio corpo, ora è indissociabile dai sentimenti. Resti con me e vi resterai sempreÂ… LÂ’apostolo Paolo mi ricorda e mette una specie di freno al mio dolore con le paroleÂ…: “Non vogliamo poi lasciarvi nell'ignoranza, fratelli, circa quelli che sono morti, perché non continuiate ad affliggervi come gli altri che non hanno speranza” (1Tes 4,13)Â…    Ma le lacrime non sono segno di mancanza di fede o di debolezza. Il dolore naturale è una cosa, la tristezza dellÂ’incredulità è unÂ’altraÂ… Non si piange solo per il dolore: la gioia ha le sue lacrime, anche lÂ’affetto fa piangere e la parola bagna il suolo di lacrime, e la preghiera, come dice il profeta, irrora di lacrime il letto (Sal 6,7). Quando ha seppellito i patriarchi, il popolo ha pianto molto. Le lacrime sono dunque segno di affetto e non spingono a soffrire. Ho pianto, lo confesso, ma il Signore pure ha pianto (Gv 11,35); lui ha pianto uno che non era della sua famiglia, io un fratello. Lui, in un uomo, ha pianto tutti gli uomini; io piangerò mio fratello in tutti gli uomini.    EÂ’ con la nostra sensibilità che Cristo ha pianto, non con la sua, poiché Dio non può piangereÂ… Ha pianto in questÂ’uomo che era “triste fino alla morte “ (Mt 26,38); ha pianto in colui che è stato crocifisso, è morto, è stato sepolto; ha pianto in questÂ’uomo Â… nato dalla Vergine.    

Sant'Ambrogio (circa 340-397), vescovo di Milano e dottore della Chiesa     - Per la morte di suo fratello, § 6    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi42
mod_vvisit_counterIeri54
mod_vvisit_counterQuesta Settimana530
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3205
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4383074

Abbiamo: 21 ospiti online
IP: 54.198.41.76
 , 
Oggi: Ago 19, 2018

Che ore sono ?