Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 41 Giorno 283

Almanacco

Che tempo fa ?

Domenica, 19 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 41 Giorno 283

Liturgia Sett. 41 Giorno 283

La scomparsa dell'adulto si traduce anche in una ridefinizione dei ruoli familiari: non sono più i figli a dover imparare dai genitori e a ricevere da loro norme e insegnamenti, ma al contrario sono i genitori che si conformano ai criteri e ai comportamenti dei figli, cercando in questo modo di ottenere la loro approvazione..

Giovanni Cucci

Liturgia del Giorno

Sabato della XXVII settimana delle ferie del Tempo Ordinario
S. Alessandro Sauli, vescovo (1534-1592),  S. Giovanni XXIII, il «Papa Buono» (1881-1963)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Lettera di san Paolo apostolo ai Galati 3,22-29.

Fratelli, la Scrittura invece ha rinchiuso ogni cosa sotto il peccato, perché ai credenti la promessa venisse data in virtù della fede in Gesù Cristo. Prima però che venisse la fede, noi eravamo rinchiusi sotto la custodia della legge, in attesa della fede che doveva essere rivelata. Così la legge è per noi come un pedagogo che ci ha condotto a Cristo, perché fossimo giustificati per la fede. Ma appena è giunta la fede, noi non siamo più sotto un pedagogo. Tutti voi infatti siete figli di Dio per la fede in Cristo Gesù, poiché quanti siete stati battezzati in Cristo, vi siete rivestiti di Cristo. Non c'è più giudeo né greco; non c'è più schiavo né libero; non c'è più uomo né donna, poiché tutti voi siete uno in Cristo Gesù. E se appartenete a Cristo, allora siete discendenza di Abramo, eredi secondo la promessa.

Salmi

Salmi 105(104),2-3.4-5.6-7.

Cantate a lui canti di gioia, meditate tutti i suoi prodigi. Gloriatevi del suo santo nome: gioisca il cuore di chi cerca il Signore. Cercate il Signore e la sua potenza, cercate sempre il suo volto. Ricordate le meraviglie che ha compiute, i suoi prodigi e i giudizi della sua bocca. Voi stirpe di Abramo, suo servo, figli di Giacobbe, suo eletto. È lui il Signore, nostro Dio, su tutta la terra i suoi giudizi.

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 11,27-28.

In quel tempo, mentre diceva questo, una donna alzò la voce di mezzo alla folla e disse: «Beato il ventre che ti ha portato e il seno da cui hai preso il latte!». Ma egli disse: «Beati piuttosto coloro che ascoltano la parola di Dio e la osservano!».

Commento alle letture

“E beata colei che ha creduto” (LC 1,45)    

Vergine e Madre Maria,tu che, mossa dallo Spirito,hai accolto il Verbo della vitanella profondità della tua umile fede, totalmente donata allÂ’Eterno,aiutaci a dire il nostro “sì”nellÂ’urgenza, più imperiosa che mai,di far risuonare la Buona Notizia di Gesù.Tu, ricolma della presenza di Cristo,hai portato la gioia a Giovanni il Battista,facendolo esultare nel seno di sua madre.Tu, trasalendo di giubilo,hai cantato le meraviglie del Signore.Tu, che rimanesti ferma davanti alla Croce con una fede incrollabile,e ricevesti la gioiosa consolazione della risurrezione,hai radunato i discepoli nellÂ’attesa dello Spiritoperché nascesse la Chiesa evangelizzatrice.Ottienici ora un nuovo ardore di risortiper portare a tutti il Vangelo della vitache vince la morte.Dacci la santa audacia di cercare nuove stradeperché giunga a tutti il dono della bellezza che non si spegne.Tu, Vergine dellÂ’ascolto e della contemplazione,madre dellÂ’amore, sposa delle nozze eterne,intercedi per la Chiesa, della quale sei lÂ’icona purissima,perché mai si rinchiuda e mai si fermi nella sua passione per instaurare il Regno.Stella della nuova evangelizzazione,aiutaci a risplendere nella testimonianza della comunione,del servizio, della fede ardente e generosa,della giustizia e dellÂ’amore verso i poveri,perché la gioia del Vangelogiunga sino ai confini della terrae nessuna periferia sia priva della sua luce.Madre del Vangelo vivente,sorgente di gioia per i piccoli,prega per noi.Amen. Alleluia.    

Papa Francesco     - Esortazione apostolica “Evangelii Gaudium”, § 288 ( © Libreria Editrice Vaticana)    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi242
mod_vvisit_counterIeri54
mod_vvisit_counterQuesta Settimana730
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3405
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4383274

Abbiamo: 42 ospiti online
IP: 54.196.5.6
 , 
Oggi: Ago 19, 2018

Che ore sono ?