Warning: Memcache::addserver() expects parameter 2 to be long, string given in /home/mifa1614/public_html/libraries/joomla/cache/storage/memcache.php on line 84
Liturgia Sett. 25 Giorno 169

Almanacco

Che tempo fa ?

Domenica, 19 Agosto 2018 - If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually. If your browser doesn't automatically go there within a few seconds, you may want to go to Evangelizo Reader manually.
Home Tutte le Liturgie Liturgia Sett. 25 Giorno 169

Liturgia Sett. 25 Giorno 169

I bambini, con la loro stessa presenza, ricordano all'intera comunità cristiana che siamo tutti figli di Dio, figli in Gesù, il vero Figlio che si è abbandonato sempre al Padre con fiducia assoluta, come un bambino..

Nicoletta e Davide Oreglia

Liturgia del Giorno

Giovedì della XI settimana delle ferie del Tempo Ordinario
S. Romualdo, padre dei camaldolesi (951/953-1027),  B. Elena Aiello, vergine e fondatrice (1895-1961)

Tutte le Liturgie


Prima Lettura

Libro dellÂ’Ecclesiastico 48,1-14.

Sorse Elia profeta, simile al fuoco; la sua parola bruciava come fiaccola. Egli fece venire su di loro la carestia e con zelo li ridusse a pochi. Per comando del Signore chiuse il cielo, fece scendere così tre volte il fuoco. Come ti rendesti famoso, Elia, con i prodigi! E chi può vantarsi di esserti uguale? Risvegliasti un defunto dalla morte e dagli inferi, per comando dell'Altissimo; tu che spingesti re alla rovina, uomini gloriosi dal loro letto. Sentisti sul Sinai rimproveri, sull'Oreb sentenze di vendetta. Ungesti re come vindici e profeti come tuoi successori. Fosti assunto in un turbine di fuoco su un carro di cavalli di fuoco, designato a rimproverare i tempi futuri per placare l'ira prima che divampi, per ricondurre il cuore dei padri verso i figli e ristabilire le tribù di Giacobbe. Beati coloro che ti videro e che si sono addormentati nell'amore! Perché anche noi vivremo certamente. Appena Elia fu avvolto dal turbine, Eliseo fu pieno del suo spirito; durante la sua vita non tremò davanti ai potenti e nessuno riuscì a dominarlo. Nulla fu troppo grande per lui; nel sepolcro il suo corpo profetizzò. Nella sua vita compì prodigi e dopo la morte meravigliose furono le sue opere.

Salmi

Salmi 97(96),1-2.3-4.5-6.7.

Il Signore regna, esulti la terra, gioiscano le isole tutte. Nubi e tenebre lo avvolgono, giustizia e diritto sono la base del suo trono. Davanti a lui cammina il fuoco e brucia tutt'intorno i suoi nemici. Le sue folgori rischiarano il mondo: vede e sussulta la terra. I monti fondono come cera davanti al Signore, davanti al Signore di tutta la terra. I cieli annunziano la sua giustizia e tutti i popoli contemplano la sua gloria. Siano confusi tutti gli adoratori di statue e chi si gloria dei propri idoli. Si prostrino a lui tutti gli dei!

Seconda Lettura

Non prevista per la giornata odierna

Vangelo

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 6,7-15.

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Pregando, non sprecate parole come i pagani, i quali credono di venire ascoltati a forza di parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa di quali cose avete bisogno ancor prima che gliele chiediate. Voi dunque pregate così: Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome; venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male. Se voi infatti perdonerete agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi; ma se voi non perdonerete agli uomini, neppure il Padre vostro perdonerà le vostre colpe.»  

Commento alle letture

“Perdona le nostre colpe”    

    Â“Perdona le nostre colpe, come noi le perdoniamo ai nostri debitori”. Sorelle, osserviamo che il nostro buon Maestro non dice “Come noi perdoneremo”. EÂ’ perché sappiamo bene che per chiunqueÂ… ha sottomesso la sua volontà a quella di Dio, il perdono è cosa fattaÂ… Così, chi avrà detto sinceramente al Signore “Sia fatta la tua volontà”, deve aver tutto perdonato, o almeno aver preso la risoluzione di farlo.    La ragione per cui i santi si rallegrano di ingiurie e persecuzioni è che esse permettono loro di offrire qualcosa al Signore quando chiedono grazie. Ma cosa potrà fare una creatura povera come me, che ha avuto tanto poco da perdonare nella vita e ha tanto bisogno di essere perdonata? EÂ’ un punto, sorelle mie, che merita seria attenzione. Cosa? Chiedere una cosa tanto grande, tanto importante come il perdono del SignoreÂ…, e ciò in cambio di un atto così semplice come quello del perdono che noi stessi diamo! Per parte mia, Signore, ho persino così poco da offrirti di questi atti senza valore, che gratuitamente tu devi perdonarmi. Quanta misericordia ha qui lÂ’occasione di manifestarsi! Sii benedetto per quanto sostieni la mia estrema povertà!    [Con] le piccole nullità che chiamiamo affronti, con i nostri punti dÂ’onore, sembriamo bambini che costruiscono marionette con fili di paglia!... Penseremo di far tanto perdonando una di queste piccole cose che non sono un affronto, né unÂ’ingiuria, né altro, e, come avessimo fatto una bella azione, andremo a chiedere a Dio di perdonarci, perché abbiamo perdonato? Facci capire, mio Dio, che non siamo capaci di capirci da sole, che ci presentiamo a te a mani vuote, e perdonaci per la tua sola misericordia.    

Santa Teresa d'Avila (1515-1582), carmelitana, dottore della Chiesa     - Il cammino della perfezione, cap. 36,1-6    

Tutte le Liturgie

Registrati e effettua il login al sito; in caso contrario non puoi rilasciare commenti.

Storico Articoli

Powered by mod LCA

Warning: mkdir() [function.mkdir]: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 60

Warning: file_put_contents(/home/mifa1614/public_html/cache/mod_lca/9735018e1fea20d52f5c7af32767fb3f.xml) [function.file-put-contents]: failed to open stream: Permission denied in /home/mifa1614/public_html/modules/mod_lca/cache.php on line 61

Utenti On Line

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi240
mod_vvisit_counterIeri54
mod_vvisit_counterQuesta Settimana728
mod_vvisit_counterScorsa Settimna2256
mod_vvisit_counterQuesto Mese3403
mod_vvisit_counterScorso Mese7691
mod_vvisit_counterComplessivo4383272

Abbiamo: 40 ospiti online
IP: 54.196.5.6
 , 
Oggi: Ago 19, 2018

Che ore sono ?